"Chi viaggia senza incontrare “l’altro”, non viaggia, si sposta”.
Alexandra David Neel

Ultra Violet, dieci viaggi per il 2018 seguendo il colore dell’anno

Antelope CanyonSe lo scorso anno Pantone aveva scelto il “Greenery”, un verde luminoso, per anticipare un anno di rinnovamento e fresche promesse, nel 2018 a dominare sarà un colore forte e “spirituale”, enigmatico e misterioso, prezioso e magico come una gemma d’ametista. Dall’Arizona all’Iran, dieci viaggi seguendo il colore dell’anno – Plasmato dal vento, con rocce levigate e sinuose dai colori forti e decisi, l’Antelope Canyon è forse il più fotografato canyon dell’Arizona.

 

Formatosi nel corso di milioni di anni dall’erosione dell’arenaria nella terra Navajo vicino a Page, è composto da due formazioni separate, l’Upper Antelope Canyon e il Lower Antelope Canyon, separati dalla strada 98. Quando andare? L’Antelope Canyon può essere visitato durante tutto l’anno ma non se piove in modo copioso.

Provenza, Francia
Nei dintorni del borgo millenario di Valensole, “Le Plateau de Valensole”, si concentrano il maggior numero di campi coltivati a lavanda, resi immortali dalle sfumature di Van Gogh e Cézanne. Da giugno ad agosto, a seconda della zona e dell’altitudine, la lavanda fiorisce regalando colori unici lungo sentieri da percorrere senza fretta a piedi o in bici.

 

 

Moschea Nasir Al Mulk, IranMoschea di Nasir ol Molk, Iran
La moschea di Nasir ol Molk è uno dei siti religiosi più affascinanti e spettacolari di Shiraz, nell’Iran meridionale. Visitata per le sue bellissime vetrate, che lasciano filtrare la luce del sole, creando riflessi e geometrie colorate nella sala di preghiera, con sfumature che virano dal rosa al lilla fino al viola più acceso, la Moschea fu realizzata tra il 1876 e il 1888, su ordine dello stesso Mirzā Hasan Ali (Nasir ol Molk), sovrano Qajaro.

Science Museum, Londra
Il Science Museum di Londra è uno dei musei più visitati della città, reso unico dalla spettacolare Galleria dedicata alla Matematica (The Winton Gallery), progettata da Zaha Hadid. I principi della Fisica e della Matematica sono stati applicati all’Architettura, per realizzare un’opera imponente e sinuosa, dai colori di un viola luminoso, che non passa inosservato.

Pigalle Basket Camp, Parigi
Il Campo da Basket incastonato tra alti edifici in stile parigino, nel cuore del quartiere di Pigalle, è una delle attrazioni più amate dagli instagrammer in visita nella “ville lumiére”.

Aurora Boreale, Islanda
L’Aurora Boreale è uno dei fenomeni naturali più affascinanti e magici della natura, particolarmente visibile nelle buie giornate invernali nei Paesi del Nord Europa. L’Islanda è una delle mete preferite dai turisti “a caccia” dell’Aurora Boreale che, a queste latitudini, si manifesta spesso e con scie luminose che vanno dal color verde, al viola intenso.

Shanghai, Cina
Potevano mancare le atmosfere “gothic” di una metropoli frenetica e brulicante, vivace e misteriosa al punto giusto come Shanghai? Calato il sole, la città si accende delle luci della notte, regalando profili intriganti e ultra violet, simili a quelli di una Gotham City asiatica.

Edimburgo, Scozia
Ogni stagione è bella per visitare la Scozia ed Edimburgo ma nei mesi più miti, dalla primavera all’estate, i campi innevati delle Highlands lasciano posto al verde di prati fioriti, che si accendono di sfumature ultra violet, squisitamente romantiche.

Supertree Grove, Gardens by the Bay, Singapore
Nel sud est asiatico, sulla punta meridionale della penisola malese, la “città del leone” è la terra dai mille volti, crocevia di razze e culture diverse che vivono in perfetta armonia. Secondo una leggenda malese, il nome della città fu dato dal principe di Sumatra Sang Nila Utama, sbarcato dopo una terribile tempesta nell’isola di Temasek. Singapore è un tripudio di grattacieli e parchi verdissimi, un connubio che trova il suo giusto equilibrio nei meravigliosi Gardens by the Bay. In questo parco speciale e coloratissimo, i Super Trees, alberi vertiginosi dai colori di un viola vibrante, faranno rivivere le atmosfere suggestive di un film come Avatar.

Sainte Chapelle, Parigi
La Sainte Chapelle è uno dei monumenti gotici più preziosi di Parigi, impreziosito da vetrate a sesto acuto spiccano tra le geometrie severe di un’architettura imponente, regalando, in specifiche ore del giorno, giochi di luce che vanno dal porpora al viola intenso.

Info skyscanner.it

Archivi