"Chi viaggia senza incontrare “l’altro”, non viaggia, si sposta”.
Alexandra David Neel

I benedettini e le bonifiche nell’area padovana

Abbazia S.Giustina PadovaMartedì 14 marzo, in occasione della Prima Giornata Nazionale del Paesaggio promossa dal Ministero della Cultura e Turismo, l’Abbazia di Santa Giustina a Padova sarà la cornice del documentario con dibattito “I benedettini e le bonifiche nell’area padovana. Una moderna sapienza antica”. Immaginiamo di fare un “salto” all’indietro di quasi mille anni. Immaginiamo di trovarci nel territorio di Correzzola dove incontriamo un paesaggio paludoso :un vasto territorio dove vivere era particolarmente difficoltoso, una immensa palude che nella bassa padovana non creava certo un habitat ideale.

 

 

 

Abbazia S.Giustina PadovaCon una imponente opera di bonifica durata secoli, i monaci benedettini di Santa Giustina di Padova riuscirono a fare del territorio di Correzzola un modello di paesaggio agricolo unico nel suo genere. Il grandissimo lavoro di bonifica e rispetto del paesaggio fu effettuato dai Monaci Benedettini di Santa Giustina dal 1129 in poi, avviando (e monitorando) un efficiente “piano regolatore”che è durato per secoli, portando equilibrio della natura e benessere degli abitanti che dovevano tuttavia seguire delle “regole” per il mantenimento del paesaggio.

 

 

Il “carisma” benedettino può essere preso come esempio per la società di oggi.L’oblio e la dispersione di queste testimonianze hanno depauperato il paesaggio. La mancanza di manutenzione e di rispetto del paesaggio stesso e la non osservanza delle “regole” hanno creato e stanno creando non poche problematiche sotto gli occhi di tutti. Le bonifiche, la cura del paesaggio agrario, la costruzione delle fattorie benedettine, la Grande e la Piccola Vanezza, la Scuderia, la grandissima Corte Benedettina, le chiuse e le gastaldie, le possessioni,le mappe dei terreni suddivise tra prativi, ortivi, vallivi… tutto era scandito con precise regole impresse dai monaci benedettini. Il territorio di Correzzola, con la caratteristica di trovarsi al di sotto del livello del mare, grazie a questi lavori è rimasto produttivo nel corso dei secoli, costituendo di conseguenza il buon vivere degli abitanti.
Correzzola potrebbe diventare luogo di incontri e proposte per il rispetto e la valorizzazione del paesaggio agrario rivitalizzando quanto è stato fatto nel passato dai Benedettini seguendo le regole “ora et labora”. Conduce il giornalista e scrittore Maurizio Drago.

 
EVENTO APERTO AL PUBBLICO, Martedi 14 Marzo 2017 – Ore 16.00
Con la collaborazione di: Abbazia di Praglia, Cineteca di Bologna, Società Veneta di Storia Religiosa, CTG Arcobaleno.
Patrocinio di: Comune di Padova, Comune di Correzzola, FAI (Fondo Ambiente Italiano) Padova
Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di S.Giustina
Via Giuseppe Ferrari, 2/A
35123 Padova
tel. 049 8751948
fax 049 665790
www.bibliotecasantagiustina.org

Archivi